IC ROVIGO 1

Indirizzo Musicale

CRESCERE INSIEME
per diventare Cittadini Attivi e del Mondo

 

 

 

 

L’indirizzo musicale è un indirizzo di studi nel quale è previsto lo studio di uno strumento musicale.

Nel 1996 il Ministero ricondusse ad ordinamento tali corsi riconoscendo all’insegnamento strumentale il valore di una vera e propria materia di studio oggetto di valutazione.

Oggi l’indirizzo musicale è parte integrante del  PTOF e per coloro che lo scelgono costituisce una disciplina a tutti gli effetti e sarà dunque una delle prove dell’esame di Stato conclusivo  del  primo ciclo di istruzione.

I quattro strumenti che vengono insegnati dalla nostra scuola sono: pianoforte, chitarra, violino e clarinetto.

L’adesione al corso è opzionale. Vi si accede, infatti su richiesta, compilando l’apposito modulo on line all’atto dell’iscrizione alla classe prima. Trattandosi di un corso a numero chiuso tutti i richiedenti sosterranno, poco dopo il termine delle iscrizioni, delle prove orientativo-attitudinali volte ad accertare le attitudini musicali di ciascuno: non viene richiesta alcuna conoscenza musicale pregressa.

Durante il triennio molteplici saranno le attività e le iniziative di carattere musicale che vedranno coinvolti gli alunni: momenti di raccordo con le scuole primarie del territorio; partecipazione a rassegne musicali e concorsi sia da solisti che in formazioni da camera e orchestra; performances nell’ambito di attività ed eventi che vedono coinvolta la nostra scuola; concerti e saggio di fine anno scolastico.

Imparare a suonare uno strumento è un’importante opportunità di crescita. È per lo studente un valore aggiunto alla sua formazione non solo culturale ma complessiva della persona perché lo studio strumentale impone metodo e disciplina, risorse fondamentali spendibili nella vita di tutti i giorni.

  • DOMANDE FREQUENTI
  • REGOLAMENTO INDIRIZZO MUSICALE
  • DATA PROVA ATTITUDINALE PER L’ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2020/2021
  • COMPOSIZIONE COMMISSIONE PROVA ATTITUDINALE
  • CRITERI PROVA ATTITUDINALE
  • DECRETO PUBBLICAZIONE GRADUATORIA INDIRIZZO MUSICALE
  • GRADUATORIA INDIRIZZO MUSICALE ANNO SCOLASTICO 2020/2021

Domande frequenti

  • Cos’è esattamente l’indirizzo musicale?

L’indirizzo musicale è uno specifico corso di studio che prevede in aggiunta alle classiche materie del piano di studi della scuola media anche l’apprendimento di uno strumento musicale. Quest’ultimo costituisce quindi integrazione interdisciplinare ed arricchimento alle due classiche ore obbligatorie DI musica previste nel piano di studi.

  • Quali sono gli strumenti musicali che vengono impartiti alla scuola Bonifacio?

È possibile scegliere tra 4 specialità strumentali: pianoforte, chitarra, violino e clarinetto.

  • Si deve già saper suonare o conoscere la musica?

No, non è necessaria alcuna preparazione; occorre soltanto un grande interesse generale per la musica e tanto entusiasmo e curiosità.

  • Si può scegliere lo strumento musicale che più piace?

All’atto dell’iscrizione è possibile soltanto esprimere le proprie preferenze indicando in ordine di priorità tutte e quattro le specialità strumentali. Una volta espletate le prove orientativo-attitudinali, la Commissione giudicatrice, composta dai docenti di strumento e da un insegnante di musica della scuola, attribuirà un punteggio e procederà alla stesura di una graduatoria tenendo conto sia delle preferenze espresse che dei posti disponibili per ciascuno strumento.

  • In cosa consistono le prove orientativo-attitudinali?

La commissione sottoporrà a tutti i candidati, secondo la normativa vigente, esercizi di difficoltà progressiva atti a verificare la predisposizione alla pratica strumentale.

Più nello specifico: – osservazione dei dati morfologici – riproduzione di frammenti melodici e ritmici che serviranno a valutare l’intonazione e il senso ritmico del candidato – test di percezione dei parametri del suono (altezza, intensità e timbro)

Nel corso dell’esame verrà dato spazio anche ad un eventuale prova pratica allo strumento correlata ad un’esperienza pregressa (quest’ultima non sarà oggetto di valutazione).

  • Si può rinunciare all’indirizzo musicale?

È possibile rinunciare solo entro 10 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria che avverrà sul sito web della scuola.

  • Posso nel corso dei tre anni cambiare strumento o decidere di ritirarmi?

No, non è possibile. Una volta iscritto lo studente dovrà obbligatoriamente frequentare per l’intero triennio con impegno e serietà. Ricordiamo infatti che anche lo strumento è una materia di studio a tutti gli effetti oggetto di valutazione.

  • Occorre acquistare lo strumento?

È ovvio che ciascun alunno deve disporre a casa dello strumento musicale per potersi esercitare. La scuola, per chi ne ha bisogno, mette a disposizione violini, chitarre, clarinetti e violini Per quanto concerne il pianoforte, invece, questo andrà acquistato/noleggiato dalla famiglia. Sarà sufficiente anche una tastiera con tasti ben pesati!

  • Quando e come si svolgono le lezioni di strumento?

Il corso prevede 2 ore in aggiunta alle 30 ore settimanali previste nel piano di studi dello studente e vengono svolte in orario pomeridiano. Si tratta dunque di uno/due rientri pomeridiani che comprendono lezioni individuali e/o in piccoli gruppi e ascolto in base alle necessità didattiche. Ad inizio anno scolastico ciascun docente formula l’orario della propria classe sulla base delle necessità didattiche e organizzative della scuola

Ciò non toglie che si cercherà, nei limiti del possibile, di conciliare eventuali esigenze nel rispetto di tutti con logica e buon senso. In alcuni periodi dell’anno avranno luogo le prove dell’orchestra della scuola e per queste ragioni le lezioni individuali subiranno le modifiche comunicate per tempo dagli insegnanti.

Regolamento Indirizzo musicale

Lettera di adesione alla Rete SMIM

Accordo di rete scuole medie ad indirizzo musicale 24 marzo 2017

 
 
 

a.s. 2020/2021

Video degli allievi del primo e secondo anno

L’istituto Comprensivo Statale di Loreo è Scuola capofila della Rete delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale della Provincia di Rovigo per l’anno scolastico 2020/21.
La Rete comprende tutte le 12 scuole medie ad indirizzo musicale della Provincia che fanno capo ai seguenti istituti comprensivi: Occhiobello, Fiesso Umbertiano, Rovigo 1, Rovigo 3, Villadose, Loreo, Ariano Polesine, Taglio di Po, Porto Viro e Porto Tolle.
Anche quest’anno tutte le Scuole Medie ad Indirizzo Musicale della Provincia di Rovigo intendono organizzare la “Rassegna Musicale”, tradizionalmente svolta nel mese di Maggio, che vede coinvolti i ragazzi delle classi di strumento degli Istituti Secondari di Primo Grado della Provincia e che quest’anno giunge alla 17esima edizione.
La rassegna, fino all’anno scolastico 2018/2019, è sempre stata svolta attraverso esibizioni dal vivo da parte degli studenti delle varie scuole nel corso di un evento appositamente organizzato.
Da un anno a questa parte, in considerazione della situazione epidemiologica in cui versa il nostro paese e alle limitazioni ad essa connesse, l’evento ha assunto una dimensione necessariamente virtuale.
Nell’edizione passata è stato realizzato un video trasmesso attraverso il canale YouTube dedicato dove ogni scuola ha proposto l’esecuzione di un brano, così dando vita ad una vera e propria rassegna on-line.
Quest’anno l’intenzione è stata quella di fare un videoclip, in collaborazione con tutti gli istituti della rete, che narri una storia, oltre che vedere tutti gli istituti coinvolti nell’esecuzione di un brano musicale.
Il tema della rassegna è “Con-tatto” che vede la musica come filo conduttore nei rapporti sociali che la pandemia dell’ultimo anno ci ha negato.
Il video che abbiamo realizzato si pone quindi l’obiettivo, non solo di dar vita ad una esecuzione musicale a distanza ma anche quello di affrontare alcune problematiche sociali quali il bullismo e l’esclusione che possono trovare soluzione attraverso l’esperienza con la musica. Si è chiesta inoltre la partecipazione all’esecuzione del brano di un docente del Conservatorio di Adria al fine di evidenziare la possibile prosecuzione degli studi musicali.
Il video così realizzato verrà presentato il prossimo 29 maggio a partire dalle ore 10.00 presso la Chiesa di Sant’Agostino, in via Giacomo Sichirollo n. 7 a Rovigo, nel corso di un evento appositamente organizzato che vedrà il collegamento via web degli alunni delle 12 scuole e la possibilità per le famiglie di seguire l’evento stesso in streaming attraverso il canale Youtube dedicato.
La 17^ Rassegna musicale delle Scuole Secondarie di I ad indirizzo musicale della Provincia di Rovigo ha avuto il patrocinio sia dei 12 Comuni ai quali afferiscono gli istituti comprensivi coinvolti nella rassegna stessa che della Provincia di Rovigo ed ha altresì ottenuto un contributo dalla Fondazione Banca del Monte.
L’attività di accoglienza di organizzazione dell’evento di presentazione del video è realizzata in collaborazione con l’articolazione di Accoglienza Turistica dell’IPSOEA “G. Cipriani” di Adria.


a.s. 2019/2020


La 16^ Rassegna

delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale

Il progetto della Rassegna è partito, come avviene ogni anno, nel mese di Settembre 2019.

Le SMIM, dopo aver accolto nella loro Rete l’IC Rovigo 1, ultimo Istituto ad aver ottenuto l’autorizzazione ad avviare un indirizzo musicale nella propria scuola media, dopo aver individuato nell’IC Rovigo 3 (SMIM “Casalini”) l’Istituto Scolastico incaricato di organizzare gli eventi e dopo aver scelto la bellezza come tema della 16^ Rassegna, avevano iniziato le attività didattiche che avrebbero portato ai Concerti di maggio 2020.

Improvvisamente, a fine febbraio, le scuole sono state chiuse, gli alunni e i docenti sono stati chiusi nelle loro abitazioni e, per poche settimane, tutto si è fermato!

Poi la scuola è ripresa con la modalità a distanza e sono riprese anche le attività musicali.

I docenti di strumenti, pur tra mille difficoltà, legate alle connessioni internet instabili, agli strumenti dei ragazzi da accordare o sistemare, alla mancanza del contatto diretto necessario per aiutare gli studenti nelle impostazioni, alla qualità del suono spesso insoddisfacente, hanno tenacemente voluto cercare una soluzione per mantenere in vita la Rassegna Musicale Provinciale.

La soluzione è stata fortemente perseguita ed infine trovata!

Gli studenti di ciascun Istituto Comprensivo hanno registrato la propria esecuzione strumentale su una base musicale scelta dalla scuola. Le singole registrazioni (4-5 e fino a 10) sono state sovrapposte e si è ottenuta la traccia audio con effetto orchestra. Tale traccia audio è stata infine inserita in un video che vede gli studenti esibirsi,

fossero collegati tra loro, in diretta, attraverso uno dei tanti software che consentono tale possibilità e che sono stati ampiamente usati dalle scuole per la didattica a distanza. Infine, i 10 video sono stati uniti e si è ottenuta la 16^ Rassegna Musicale…a distanza.

Abbiamo chiesto a molte autorità del mondo della cultura, dell’arte e della musica di inviare un proprio breve contributo audio-video. I video pervenuti sono stati inseriti tra un pezzo musicale e l’altro delle diverse SMIM.

Tra tutti, voglio segnalarvi la presenza dei saluti del sen. Luigi Berlinguer e della prof.ssa Annalisa Spadolini, rispettivamente Presidente e Coordinatore del Comitato per l’Insegnamento Pratico della Musica presso il Ministero dell’Istruzione.

 

SCARBOROUGH FAIR

L’Orchestra della Scuola Secondaria di primo grado Bonifacio esegue

la ballata tradizionale inglese

 

Chi mai avrebbe pensato che sarebbe stato possibile?

La Classe 1B, poco più di un quadrimestre di lezione e poi il lockdown.

Sembrava una sfida impossibile da portare a termine, ma i nostri alunni non ci hanno deluso, anzi ci hanno davvero sorpreso! Il significato poi di Scarborough Fair, il brano eseguito dai ragazzi, è stato quasi profetico, la difficoltà a compiere certe imprese non deve essere un ostacolo ma un forte incentivo ad affrontare e superare le avversità.

La rete SMIM (scuole medie ad indirizzo musicale) di Rovigo non ha voluto rinunciare alla rassegna delle dieci scuole presenti sul territorio provinciale e che quest’anno ha raggiunto la sua XVI edizione.

Anche la scuola secondaria di primo grado “Bonifacio” appartenente all’IC Rovigo 1, neonata tra le Scuole medie ad indirizzo musicale grazie alla costanza e all’impegno della Dirigente Scolastica, Dott.ssa Maria Rita Pasqualin, che non si è mai arresa di fronte ai vari rifiuti ricevuti dal Ministero dell’Istruzione ed ha continuato a presentare la domanda per l’attivazione di questo indirizzo, ha aderito all’iniziativa promossa dal Dirigente e Presidente pro tempore della Rete delle SMIM, prof. Fabio Cusin, coordinatore del progetto.

Nonostante il lockdown, l’insegnamento musicale non si è fermato, anzi è andato avanti e si è evoluto. Grazie alla tecnologia è stato possibile entrare nelle case dei ragazzi ed alimentare la loro motivazione ed ecco che gli alunni si sono messi alla prova ed insieme ai loro insegnanti hanno trovato nuove formule per fare musica insieme.

In aiuto ai loro compagni di prima, sono intervenuti alcuni alunni che, negli anni precedenti, hanno studiato strumento grazie al potenziamento musicale pomeridiano fortemente voluto oltre che dalla Dirigente Scolastica anche dalla prof.ssa Maria Braga che da sette anni cura il progetto “Bonifacio Musica”.

Orchestra dell’Indirizzo Musicale della Scuola “Bonifacio” – I. C. Rovigo 1

Chitarre: Irene Pedroni, Alessia Pelà, Michelle D’Espinosa, Enrico Lanzoni

Pianoforte: Alessandro Poletto, Chiara Recanatese, Elisa Negrello, Gessica Cretu, Letizia Zenato, Mattia Forestieri, Vittoria Aldrovandi, Vittoria Callegari, Annel Gordani, Divine Chime, Melissa Banaj

Clarinetti: Marsej Sema, Ineche Sula, Marisa Iatro, Zoe Formaggio, Ilaria Nezzo, Jannat Amri

Violini: Amal Ouerrad, Elena Arapi, Bianca Ghibellini, Cai Yu Zhou, Irene Gregnanin, Angela Sacchetto, Rossella Guasti, Giada Basanisi

Docenti: Fabio Gibbin (Chitarra), Marco Golinelli (Pianoforte), Francesco Ganassin (Clarinetto), Giuseppe Motton (Clarinetto), Matteo De Stefani (Violino), Martina Cavallaro (Violino)

Editing e montaggio: prof. Fabio Gibbin

Il Concerto di Natale